Bandi Savona Ente Bilaterale Terziario Savona

Bando

Ente Bilaterale Territoriale Terziario di Savona per venire incontro alle esigenze dei lavoratori ha deliberato un’iniziativa che consiste nella assegnazione di

 

100 buoni spesa del valore di 250 €
spendibili in esercizi commerciali convenzionati

 
Per ottenere questo beneficio i lavoratori in forza presso imprese del settore terziario distribuzione servizi operanti nella provincia di Savona, che siano aderenti all’Ente Bilaterale Terziario, devono presentare domanda dal 2 luglio 2019 ed entro e non oltre il 15 ottobre 2019
con raccomandata a.r. o consegna a mano presso la sede dello stesso
in Corso Ricci 14 - 4° piano 17100 Savona.


Alla domanda dovranno essere allegati:
• certificato ISEE in corso di validità alla data di presentazione della domanda;
• copia carta di identità e codice fiscale;
• dichiarazione del datore di lavoro di accettazione dei buoni e consegna al lavoratore.


Il modulo di domanda può essere scaricato dal sito www.ebterziariosavona.it, sul quale è presente anche il regolamento dell’iniziativa, oppure può essere ritirato presso i seguenti sportelli informativi a cui potranno rivolgersi imprese e lavoratori:
• Confcommercio Savona
Corso Ricci 14 Savona - tel. 0198331332
• FILCAMS-CGIL Savona
Via Boito 9 r Savona - tel. 01983898243 - fax 019812025 - filcams.savona@liguria.cgil.it
• FISASCAT-CISL Imperia / Savona
Galleria Aschero 3 Savona - tel. 0197703210 - fax 019809494 - fisascat.imperia.savona@cisl.it - floriana.vissa@cisl.it
• UILTUCS-UIL Savona
Corso Tardy e Benech 35 r. Savona - tel. 0198402224 - fax 019814626 - savona@uiltucsliguria.it

A conclusione del periodo di raccolta delle domande, i dipendenti aventi diritto saranno individuati nei limiti di capienza del fondo stanziato e fino al suo esaurimento, secondo una graduatoria formata in relazione al certificato ISEE, iniziando dall’indicatore relativo con importo più basso, fino ad un massimo di 100 persone.
Il buono spesa del valore di 250 €, sul quale verrà indicato il nominativo del lavoratore dipendente avente diritto, verrà consegnato all’azienda di appartenenza. L’impresa sottoscriverà un’impegnativa attraverso la quale accetta di ricevere i buoni e si impegna a consegnarli al lavoratore beneficiario e ad esporre gli importi percepiti sul Libro unico del Lavoro, a conguagliarli con eventuali altre somme di medesima natura già percepite dai dipendenti ed assoggettarle alla relativa tassazione in caso di superamento dei valore soglia così come fissati dalla Legge e ad indicare gli importi all’interno della Certificazione Unica del dipendente. (art.51, comma 3 e comma 3 bis del TUIR).
Le imprese sono invitate ad informare i propri lavoratori dipendenti affinché possano beneficiare delle agevolazioni previste.


 

doc download Regolamento Sostegno al Reddito 2019 doc download Dichiarazione Ditta Sostegno al Reddito 2019 pdf download Domanda Lavoratore Sostegno al Reddito 2019

Partners EBT Savona ConfCommercio CGIL CISL UIL